Il lavoro è un bene comune: la storia di MASMEC

0
269

Nata in Puglia nel 1988 su iniziativa di Michele Vinci, la Masmec è un’azienda specializzata in tecnologie di precisione, robotica e meccatronica. Grazie ad un sistema vincente basato sulla capacità di corrispondere pienamente alle esigenze di ciascun cliente, l’azienda è divenuta negli anni leader nel settore automotive e biomedicale, con un export pari al 50% del fatturato.

In Masmec oggi lavorano 200 collaboratori di cui l’età media è 40 anni.

Lavorando in campi d’avanguardia e altamente competitivi, la Masmec si è posta fin dalla sua fondazione la questione di come poter mantenere elevata la capacità di innovazione.

Ciò si è tradotto in uno sforzo importante in Ricerca & Sviluppo (annualmente l’azienda investe circa 15% del fatturato in innovazione e coinvolge il 20% dei collaboratori) e nella crescita continua delle risorse umane, nella convinzione che sia soprattutto la qualità dei collaboratori a fare la differenza.

Fin dagli anni Novanta, Vinci si rende conto, però, dalla difficoltà di trovare lavoratori all’altezza delle richieste del mercato. Università e scuola superiore – i due bacini da cui la Masmec attinge le competenze necessarie al suo sviluppo – appaiono spesso lontane dai reali bisogni dell’impresa.

 Ciò spinge la MASMEC, sotto la nuova direzione della figlia di Michele, Daniela, a diventare promotrice di un’alleanza territoriale che porterà alla nascita della Fondazione ITS “A. Cuccovillo” – Area Nuove Tecnologie per il Made in Italy – Ambito Meccanico – Meccatronico –Energia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here